Una cover di A forest dei Cure

Approfittando dell’ultimo acquisto (la piccola ma potente drum machine PO-32 della Teenage Engineering), ho suonato una mia versione di uno dei pezzi preferiti: “A forest”. Ovviamente il brano non ha la lunghezza dell’originale o delle sue versioni live, perché il coinvolgimento che si crea con tutto un gruppo che suona (e con un cantante!) è ben diverso. Io ho scelto di suonare le parti di basso, di sintetizzatore e di chitarra e di metterle in continuità.

Per la parte della batteria, realizzata come già detto dal PO-32, ho cercato di ricreare il pattern originale, il più possibile anche nei suoni, mentre per le altre parti ho creato un unico suono con in Korg Monologue e l’ho filtrato ulteriormente con il cut-off nell’introduzione. Per le altre parti uso lo stesso suono, solo che ne ho abbreviato la “decay” per evitare che le note si sovrapponessero troppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...